Lo specchio interattivo per selfie coinvolge i consumatori H&M

Per sensibilizzare il consumatore verso la sostenibilità dell’azienda, H&M ha deciso di dare al programma di raccolta degli indumenti in disuso una ventata di interattività.

La sostenibilità e il retail sostenibile sono diventati un tema che appassiona i consumatori di tutto il mondo. Per H&M la sostenibilità è altrettanto importante, e il brand elabora continuamente questo campo per rimanere vicino al consumatore e al pianeta.

Sostenibilità una componente chiave del brand H&M

H&M porta avanti dal 2013 un’iniziativa di raccolta di indumenti in disuso. Per ogni 22,6 kg (50lb) di articoli donati, H&M pianta un albero tramite il suo partner One Tree Planted. Tutti gli articoli donati vengono poi riciclati o riutilizzati.

Essendo in corso da tempo, H&M desiderava rinforzare ulteriormente questa iniziativa. L’obiettivo era quello di individuare un nuovo modo di interagire con il consumatore affinché la donazione fosse più stimolante e per aumentare la visibilità del programma.

Innovazione retail; un punto di partenza

H&M si è rivolta a noi e ai nostri partner Ombori e Microsoft per discutere la possibilità di utilizzare il coinvolgimento interattivo e digitale come soluzione. Dopo aver approfondito il caso in modo da avere un quadro chiaro della missione, abbiamo iniziato a valutare le possibilità offerte dalla tecnologia retail interattiva, basata su Ombori Grid.

Valore che aggiunge consapevolezza

Lo studio ha permesso di sviluppare un’innovazione inedita: i bidoni intelligenti per la raccolta degli indumenti in disuso. Lo schermo interattivo e la bilancia integrata offrono al consumatore un riscontro immediato subito dopo la donazione. Un nuovo messaggio appare sullo schermo, dicendo “grazie per il vostro contributo” e comunica il peso esatto della donazione.

Per sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica, il primissimo bidone automatizzato è stato collocato vicino alle casse del punto vendita monomarca H&M sulla 5th Avenue a Manhattan. Anche quando non lo si usa, è possibile visualizzare i dati della quantità totale di indumenti raccolti. Inizialmente i bidoni erano un’esclusiva del punto vendita di New York ma, man mano che la formula si diffondeva, venivano utilizzati anche in altre sedi a livello nazionale. In questo modo il consumatore sente che la sua donazione è importante e che sta davvero facendo la differenza.

Per diffondere la voce e promuovere il lavoro di H&M sulla sostenibilità, si è introdotta anche la possibilità di connessione tramite dispositivi mobili. Questo invita il consumatore a condividere il proprio sforzo sui social media e offre ulteriori indicazioni sulle altre iniziative di sostenibilità di H&M.

Produttività del personale ottimizzata

I bidoni sono stati resi ancora più intelligenti grazie all’integrazione con Microsoft Teams. Ciò permette al bidone di segnalare al personale quando è pieno. Il collegamento tramite smartwatch indica al personale di svuotare i bidoni esattamente quando è necessario.

Oggi i bidoni sono presenti nei punti vendita di Washington DC, Los Angeles, San Francisco, Miami, Chicago, Atlanta e Houston. L’obiettivo è raccogliere 2,3 milioni di kg (cinque milioni di libbre) di indumenti riciclati; un’impresa che permetterà di piantare 100.000 alberi.

Click to watch the video: Sustainable retail with garment collection bins H&M

Share this on